Phalaenopsis: da fiori a semi

Un po’di anni fa, tramite impollinazione manuale, sono riuscita a portare a frutto una pianta di phalaenopsis, purtroppo poi la mia negazione con questa pianta, mi ha impedito di sperimentare la semina. Avevo già progettato tutto il procedimento in camera sterile, e preso il carbone attivo.

Fiori ermafroditi.


 


 

Passiamo all’impollinazione.

Il fiore della Phalaenopsis è particolare, il punto indicato con il nome di pollinodi, è tutto l’apparato maschile, coperto da un rivestimento che protegge appunto il polline.

IMG_4458


 

Mentre più infondo, nella parte inferiore, si trova la cavità stigmatica, la parte femminile.

IMG_4461


 

Si procede sollevando la levetta bianca con lo stuzzicadenti, e rimuovendola.

IMG_4459


 

A questo punto, di solito viene via solo la copertura, e nella cavità sulla pianta si vedono il polline, e un’altra levetta, il viscidio. Che andrebbe preso con la punta dello stuzzicadenti, questo si appiccica.

Invece insieme alla copertura è venuto via anche il polline. A questo punto si toglie dalla copertura.

IMG_4462

E si presenta così.

IMG_4463


 

Si poggia sulla punta dello stuzzicadenti, e si porta alla parte femminile, mandando affondo nella sostanza appiccicaticcia.

 

IMG_4464


 

Ecco l’impollinazione fatta. (Ho usato un fiore caduto dalla pianta per la dimostrazione)

IMG_4465


 

Veniamo al frutto, queste foto sono di quasi 3 anni fa, ma il frutto si vede bene, ero riuscita a farlo produrre a due piante, ma poi una dietro l’altra sono morte.

48075204871328


 

Per vedere i semi rimando qui:

Progettoorchidea


 

 

 

 

Orchidee David Squire Orchidee

Guida indispensabile alla selezione, coltivazione, esposizione, miglioramento e cura delle orchidee

David Squire

Compralo su il Giardino dei Libri

Annunci

17 commenti Aggiungi il tuo

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie mille Grembiule 🙂

      Liked by 1 persona

    2. Ti ammiro! In realtà anche io ho un buon pollice, ma sono pigra, anzi accidiosa.

      Liked by 1 persona

    3. Patalano Federica ha detto:

      Grazie 🙂 Eh capisco, tante volte si vorrebbero fare tante cose e ci si ritrova o a cominciarne molte e finirne poche, o iniziarne una e rimandare le altre. Purtroppo è sempre così 😦
      Però l’importante è che hai un buon pollice, il potenziale c’è 🙂

      Liked by 1 persona

    4. Si è vero. Il potenziale, nel mio caso, è assolutamente ereditario. 😀

      Liked by 1 persona

    5. Patalano Federica ha detto:

      Anche io, questa passione non l’ho sempre avuta, anzi, mi è nata grazie al mio ragazzo, e forse per eredità è stata una passione che mi è piaciuta fin dall’inizio, tutti e due i miei nonni sono appassionatissimi di piante, fanno di tutto, da orto ad aromatiche, talee, innesti soprattutto, solo che li ho sempre visti si e anche tanto no, una volta all’anno, perchè loro stanno ad Ischia, comunque direi che l’eredità c’è. 🙂

      Liked by 1 persona

    6. E’ un’eredità bellissima e fai benissimo a coltivarla!

      Liked by 1 persona

    7. Patalano Federica ha detto:

      Grazie Grembiule 🙂

      Liked by 1 persona

  1. Ma che meraviglia ogni volta….!

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazieeee 🙂 Sempre gentile 😀

      Mi piace

  2. infuso di riso ha detto:

    sei proprio brava..fatina dei fiori^_^
    bacione care fede

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie Daniela ☺️.
      Mi piace fatina dei fiori 😍
      Un bacione anche a te Daniela. Buona serata.

      Liked by 1 persona

  3. Giusy ha detto:

    Mi sono presa un quarto d’ora per leggere i tuoi post che ancora non avevo avuto modo di leggere con calma…l’orchidea è una pianta meravigliosa e tu però hai la bacchetta magica! 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Haha la bacchetta magica 🙂 Ti ringrazio davvero per i bei messaggi 🙂 E anche per aver letto gli articoli 🙂
      Davvero è bellissima, però è una pianta che riesco a tenere per un po’e poi inevitabilmente mi muore.

      Liked by 1 persona

    2. Giusy ha detto:

      Anche a me, al massimo vivono 3-4 mesi!

      Liked by 1 persona

    3. Patalano Federica ha detto:

      Infatti più o meno anche a me, il massimo che sono riuscita a tenerle è stato dall’estate a metà inverno.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...