L’estate è finita

img_4814

Quest’immagine rappresenta bene l’estate che se ne va, il sole cerca ancora di farsi spazio tra l’oscurità che avanza.

Questo era quello che si vedeva ieri fuori dal cancello di casa mia. Ormai quell’aria estiva, calda, confortevole, rassicurante, energizzante, armoniosa, e felice, se n’è andata.

Ha lasciato spazio alle piogge, e alle nebbie. E soprattutto alla meteoropatia di molti (io compresa 😣), ansie, malumore, tristezza, mah.


 

Quello che per me rappresenta l’estate è un’emozione unica.

Un anno lungo che passa tanto in fretta; stagioni cupe e fredde che durano a lungo; e poi lascia spazio a pochi mesi di caldo, come se un nuovo anno, un nuovo “capitolo” avesse inizio.

L’estate vissuta in giardino è unica, quest’anno è stata speciale.

Il laghettoIMG_4025

 

I pesci

IMG_1983IMG_4505.JPG

 

Gli animali… (dagli ultimi ai primi e tanti altri)

 

Le fioriture… (alcune delle tante)

 

I frutti

 

Le piante… con i loro alti e bassi, ognuna con le sue caratteristiche che le distinguono l’una dall’altra, e visto che amo le piante di qualsiasi tipo, coltivo proprio di tutto, e le differenze sono proprio visibili. Ognuna di anno in anno la si impara a conoscere sempre di più, alcune mi lasciano subito, alcune dopo anni, alcune crescono continuamente.

E l’estate è il momento più bello dell’anno, quello in cui si ha il contatto vivo con la natura; piedi scalzi, canottiere e pantaloni corti, piante in fiore, profumate, colorate, felici o preoccupate, bisognose delle proprie cure e attenzioni, e noi da loro impariamo molto.Ogni estate è una nuova esplosione di vita, ogni anno una storia raccontata e particolare, avventure nuove, in quello che è il proprio quadratino di giardino. E anche quest’anno è stato ricco di emozioni. Quello che fa tanta tristezza è che non è un racconto continuo, ma si interrompe, quindi non sono nemmeno “capitoli“, ma proprio “libri” diversi.

L’inverno si può offrire tanto, infatti non mi fermo, le semine che sia estate o inverno continuano sempre, ogni seme ha la sua esigenza, il giardino ha bisogno di attenzioni e accorgimenti soprattutto d’inverno: “quella va in serra… occhio alle gelate… queste in stanza fredda… ops, questa la copriamo e col bel tempo la scopriamo…sole ombra mezzombra.. attenzione…” I lavori proseguono sempre. I controlli quotidiani pure.

Ma l’emozione di girare in giardino, sotto la carezza cocente del sole, di guardare il giardino alla mattina controllando che tutto stia bene, e vedere l’allegria attorno, è unico. D’inverno è cupo; nebbia, pioggia, vento, sole debole e scolorito.

Insomma l’estate ogni anno, quando se ne va, mi da una nostalgia grande, e tanti ricordi piacevoli che si vorrebbero ripetere continuamente, che mancano molto durante il periodo freddo. Finchè poi arriva di nuovo un’altra primavera, pian piano tutto si scalda, pian piano il ricordo dell’estate scorsa diventa voglia di rivivere il giardino, ed ecco che comincia il nuovo libro, le nuove avventure, sempre diverse, sempre nuove, e l’estate prima diventa un ricordo non più nostalgico oddio, a volte si però, ad esempio la tartaruga, (estate 2015), o quando era ancora presente Rex, il mio cane, che girava ancora con me in giardino (estate 2014) e che ogni mattina usciva dietro dietro a me, insomma dipende sempre dagli avvenimenti.

Ecco l’estate…. il mese per me più importante, quello che se potesse, vorrei che durasse tutto l’anno, o almeno in maggior parte.


 

Ora arrivano i mesi delle attenzioni, delle coperture, degli spostamenti di piante: “le rose da seme coperte… le grassotte tutte in casa… Eremophila Nivea in serra… Dipladenie in casa… Canne indiche in vaso, via in serra…” (a proposito di Canne Indiche, domenica ne ho viste di enormi in un giardino di un paesino qui nei dintorni, bellissime, arancioni in cima, mentre un anno fa in un giardino sempre dei dintorni ne ho viste di alte e rosse)

Già oggi, con la giornata piovosa che c’è stata, sono dovuta correre fuori sotto la pioggia a modificare la copertura alle rose da seme. Sono cresciute e come la mettevo prima non andava più bene, intanto la pioggia le aveva annegate.

Però in autunno/inverno, oltre alla semine ci sono tante cose da osservare. Gli uccellini che girano in giardino indisturbati e sostano a lungo sulle piante, e dalla finestra se ne vedono delle belle.

Ed è anche il momento di piantare i bulbi, di veder fiorire le Nerine, una è già pronta con il suo piccolo stelo, scoperto proprio ieri pomeriggio.


 

Pensando al positivo abbiamo anche le zucche, Halloween, l’arancione delle foglie, l’uva, i raccolti autunnali, e tante altre cose…


 

Il giardino e il blog continuano, con nuovi articoli, autunno/invernali, freddi, e perchè no anche reduci dell’estate, con fiori estivi che lasciano spazio a semi autunnali 🙂

🍂🌰🍄🎃 BUON INIZIO AUTUNNO 🍂🌰🍄🎃


 

 

Visto che ho accennato ai bulbi la Bakker ha un bell’assortimento, oltre che molti altri tipi di piante:

Annunci

25 commenti Aggiungi il tuo

  1. L’estate è finita, ma l’autunno ci porterà i suoi meravigliosi colori ….🌺🌼

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Si dai almeno i colori :). Però mi mettono tanta tristezza i mesi freddi 😦

      Mi piace

    2. Per il freddo è ancora presto. …ci sono degli ottobri miti….speriamo lo sia anche quest’ anno….Buona serata 🍁🍂

      Liked by 1 persona

    3. Patalano Federica ha detto:

      Ma davvero speriamo bene, io sono già a maglia lunga, piedi freddi e nottate fredde, e spero ancora non insonni (😱).
      Speriamo bene 🙂 Buona serata anche a te Miii :)🍂🌰

      Liked by 1 persona

    4. Per essere sincera felpa e calzini anch’io 😉

      Liked by 1 persona

    5. Patalano Federica ha detto:

      =) Infatti si sente il freddino 🙂 Per quello inoltre mi manca l’estate.

      Liked by 1 persona

  2. phlomis68 ha detto:

    Magnifiche foto, le adoro!!!

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Tantissime grazie Phlomis 🙂

      Liked by 1 persona

  3. AleB. ha detto:

    Foto veramente stupende!

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie mille Ale 🙂 Davvero.

      Liked by 1 persona

  4. Caramello Salato ha detto:

    Bellissime foto, anche se la prima in alto è un po’ inquietante … 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Rappresenta bene la fine del libro. Grazie davvero per i complimenti 🙂

      Liked by 1 persona

  5. Cristina ha detto:

    Questo articolo seppur parla di giardinaggio, mi ha profondamente emozionato… quasi commosso, in quanto ho la stessa visione dell’estate e vederla riflessa nelle tue parole mi ha colpito al cuore!!!

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Mi fa moltissimo piacere quello che hai scritto, son felice di aver trasmesso quello che provo e che alla fine condividiamo, anche se in ambiti diversi, ma alla fine il concetto è quello. L’estate è meravigliosa 🙂

      Mi piace

    2. Cristina ha detto:

      Concordo anche su tutto quello che hai detto del giardino, io ho iniziato solo quest’anno ad avvicinarmi a questo mondo collaborando con il mio padrone di casa e mio padre all’orto/giardino che abbiamo e ne ho scoperto un mondo bellissimo… Ecco perchè seguo con passione il tuo blog, per crescere e migliorarmi ^-^

      Liked by 1 persona

    3. Patalano Federica ha detto:

      Mi fa molto piacere che anche tu ti sia avvicinata al giardino, è tutto un altro mondo 🙂
      Grazie mille ☺️
      E io spero che qui riesci a trovare ciò che ti aiuta nel tuo viaggio in Orto/Giardino 🙂

      Liked by 1 persona

  6. sidilbradipo1 ha detto:

    Magnifica estate, splendido autunno!
    Le foto sono super ❤
    Bacio
    Sid

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie mille Sid :):)

      Liked by 1 persona

  7. milesweetdiary ha detto:

    Bellissime le foto ma non tiriamoci giù troppo. Del resto siamo parte l’alternanza delle stagioni è evento naturale. Dobbiamo sforzarci di vederlo in questa ottica (anche se non è per molti facile). Ad autunno ci sono altre fioriture e frutti. Ti ho convinta ? 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie Mile 🙂
      Eh lo so che è inevitabile. Però appunto i malumori son rognosi.
      E’ anche vero che se non arrivassero l’autunno e l’inverno non potremmo vedere i crisantemi in fiore, o le Nerine che sono meravigliose! o le bacche di miriade di piante, o anche piantare i bulbi, però il cielo cupo e nebbioso qui, rende tutto un po’triste.

      Liked by 1 persona

  8. charmeandmore ha detto:

    Meraviglioso post e benvenuto autunno con i suoi colori e profumi. Il lo amo particolarmente e trovo che sia una stagione magica dove la natura si veste di nuove cromie e ci offre dei paesaggi incantevoli. Buona settimana e mi raccomando non intristirti e passa a trovarmi.

    Mi piace

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie mille. 🙂
      Trovo anche io che ci siano molti begli aspetti nel periodo autunnale, anche se come dicevo l’estate per me è la più bella.
      Certo che passo a trovarti 🙂 e Buona settimana anche a te 🙂

      Liked by 1 persona

    2. charmeandmore ha detto:

      Grazie e buon proseguimento

      Liked by 1 persona

    3. Patalano Federica ha detto:

      Grazie a te 🙂 E buon proseguimento 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...