Adenium: semina

Diversi anni fa, al vivaio mi sono ritrovata davanti l’elegante pianta di Adenium Obesum, chiamata anche Rosa del Deserto. quel giorno ho scoperto un nuovo tipo di piante: le caudiciformi o pachicauli.

Sono piante che per immagazzinare l’acqua hanno un caudice o caudex, ed è il loro tronco.

Era un esemplare grande, costava 30 euro, era un albero in miniatura (da noi), ho avuto la fortuna dopo un anno di trovarla su una bancarella del mercato di Bologna a 10 euro, probabilmente una talea, visto che non aveva il caudex. Era bella in fiore, l’ho presa. Io, inesperta allora con queste sconosciute, avevo paura di farla morire, non sapevo nemmeno il terreno di cui aveva bisogno (tenendo conto che ho avuto anche una Fockea o Petopentia Natalensis deceduta dopo 2 anni). Questo Adenium non l’ho trapiantato subito, purtroppo! e il terreno era sbagliatissimo, senza nemmeno un inerte (essenziale), il problema è che in inverno ormai era troppo tardi, le punte raggrinzivano (e io domandavo disperatamente aiuto sui forum), alla fine l’ho tolta da terra, e come ogni pianta che muore in modo sospetto: anche questa aveva il tessuto non tessuto attorno alle radici, il solito ammazza piante con cui purtroppo ho avuto solo esperienza negativa.

Ecco, dopo questa esperienza la mia curiosità per questa pianta non è passata di certo, per cui ne ho cercato i semi su ebay, senza esitazione.


 

Semina 2015

IMG_0037.JPG

Per la semina quell’anno (01.06.15):

  • intanto per seminare l’Adenium ci vuole una temperatura di almeno 20°;
  • ho preparato dei vasetti con terriccio per fioriere e sabbia, come consigliato dal venditore. Ho riempito i vasetti;
  • dei 22 semi, ne ho piantati 12. Senza alcun trattamento precedente. Semplicemente poggiandoli orizzontalmente sul terreno, senza coprirli. E annaffiando;
  • il terriccio va tenuto umido;
  • una volta che nascono le piantine, il terriccio va annaffiato quando si asciuga, o a volte quando vedevo il caudex leggermente mollo.

Attenzione! Spesso se si eccede con le annaffiature la causa del caudex molle potrebbe essere, al contrario, per via di marciume. Quindi anche qui, basta dosare.

  • Per l’inverno invece, le ho spostate, da fuori a dentro casa. In questo caso le ho messe in salotto essendo ancora piccole, quindi non c’era freddo, e quando vedevo che il caudex raggrinziva leggermente, le annaffiavo. Sottolineo che perdevano le foglie, o al massimo ne rimaneva qualcuna piccola piccola, o qualche nuova che germogliava.

 

Dopo pochissimo tempo i primi germogli si facevano vedere, bastano una decina di giorni, mentre per altri semi anche più giorni.

14.06.15

7983936

18.06.15

adenium-180620154244

24.06.15

IMG_4913 adenium 24.06.15.jpg

08.09.15

09.11.15

IMG_7299.JPG

In questo periodo invernale c’è stata anche la selezione naturale: delle 6 piante che erano, 3 ne sono morte.


 

Siamo arrivati a primavera.

Poichè durante l’inverno ne avevo viste morire un po’, e alcune mi hanno lasciata che erano formose, mi ero preoccupata che la causa della morte era l’annaffiatura, per cui ho cominciato ad annaffiare pochissimo.


 

E poi a metà primavera il momento di spostarle fuori.

Delle rimaste, una era molto sofferente, ed un’altra la stava seguendo. Appena le ho portate fuori (13.04.16) la prima cosa che ho fatto è stato trapiantare queste 2, a dire il vero erano più di la che di qua.

Per il trapianto:

  • ho preparato il terriccio drenante con molti inerti (più inerti che terra)
  • ho riempito i vasetti nuovi;
  • ho estratto le piantine facendo molta attenzione a non danneggiare le radici;
  • e le ho messe nel nuovo vaso;
  • non le ho annaffiate subito, perchè durante il trapianto delle grasse, se queste vengono inserite subito nel terreno, rischiano di marcire, quindi di norma dopo 2-3 giorni si annaffia.

Io per la preoccupazione rimasta dalle morti invernali, non ho annaffiato subito.

Una delle piantine si presentava così, questa è la media delle 3.

IMG_2199.JPG
14.06.16 precisamente un anno dalla prima foto

Ho chiesto qualche consiglio in qualche forum.

Il problema era proprio l’annaffiatura, ma nel senso contrario: queste piantine essendo nate da seme, e quindi piccoline, necessitano di un’annaffiatura bella profonda, quindi immergendo il vaso nell’acqua, e così ho fatto con tutte e 3.

Dopo poco si sono riprese le 2 più sofferenti. E il 03.07.16 quella della foto sopra era così.

img_2908

Intanto la più grande non si è mai raggrinzita, quindi cresceva ancora.

img_2859
01.07.16

 

Tutte assieme il 06.07.16

 

31.07.16

img_3553
Adenium 31.07.16

 

17.08.16

 

E l’aggiornamento ad oggi 01.10.16

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quest’inverno, non sono certa, ma credo che proverò a metterli in stanza fredda sui 10-12°.

 


 

Semina 2016

Nonostante le foto precedenti mostrano le piante con aggiornamenti di oggi, qui parlo delle piante seminate e nate quest’anno.

Intanto ho riprovato a seminare l’Obesum, i semi dell’anno scorso che mi erano avanzati. Ma nessuno è nato: o non ce l’hanno fatta, o ho sbagliato io qualcosa, o non era più germinabili non essendo più freschi.

Su ebay ho preso 5 semi di Adenium Arabicum “Ra Chi Nee Pan Dok” (ce n’erano 6) 🙂 e in omaggio mi sono arrivati anche 5 semi di Adenium Obesum.

img_3045

Il 07.07.16 li ho seminati:

  • ho preparato il terriccio per fioriere, con sabbia e molta ghiaia;
  • ho usato un contenitore lungo, riempito di terriccio e diviso a metà per distinguere le semine;
  • e poi ho poggiato i semi orizzontalmente, senza coprirli;
  • ho annaffiato e mantenuto umido.

Dopo 5 giorni (12.07.16) il primo Adenium Obesum di è fatto spazio.

13.07.16

img_3161

15.07.16

img_3253

16.07.16

Lo stesso giorno ho trovato un accenno di radice dell’Arabicum, ma successivamente purtroppo è morto, non ha fatto nemmeno a tempo a uscire il germoglio.

img_3352

22.07.16

26.07.16

img_3475

01.08.16

img_3561

17.08.16

img_3827

Ogni volta che la terra secca o se mi dimentico, quando vedo il caudex leggermente raggrinzito, annaffio.

Attenzione alle lumache come sempre. Ho messo dei gusci d’uovo sul terreno per cercare di non farle tornare. Avevano già mangiucchiato.

Quest’inverno, credo che la terrò in salotto, come ho fatto l’anno scorso con le altre..


 

Gli Adenium se in inverno stanno in stanza fredda e perdono le foglie non vanno più annaffiati, altrimenti si rischia il marciume.


 

E’ una semina che mi ha dato molte soddisfazioni, sopratutto l’anno scorso. Ed è sempre un’emozione riprovarla 🙂 soprattutto perchè questa pianta mi piace particolarmente.

 

 

 

 

Cactus
Piante grasse, coltivazione cura e riconoscimento
€ 2.5
Annunci

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. Davvero bella, mi ricordo che avevi scritto qualcosa sempre su questa pianta in passato (o sulla famiglia della pianta, porta pazienza ma purtroppo io non sono ben informata come te 😥)

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie 🙂 Si si ne avevo parlato quando alla lidl ho preso l’Adenium Arabicum quest’estate 🙂
      Non ti preoccupare comunque 🙂

      Mi piace

  2. Complimenti! anche per le bellissime foto con cui hai corredato l’articolo
    Io amo le piante grasse, ma ho sempre riprodotto il tutto per talea, ma prima o poi dovrò sperimentare anche la semina 😉

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie mille Mi 🙂
      E’ una bella esperienza sia per talea che per semina 🙂 Te lo consiglio. Poi non è difficile reperirli, e costano pure poco (tante volte quando mi trovo per qualche negozio e vedo una capsulina sopra i cactus le prendo, per cui ho i semi)

      Liked by 1 persona

  3. Giusy ha detto:

    Ogni volta rimango affascinata dai tuoi esperimenti di semina di gran successo! Federica sei bravissimaaaaaaaa 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie mille Giusy 😀 Son davvero contenta 🙂

      Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie mille Venere, sei gentilissima 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...