Mandragora Autumnalis: semina

Piantina che mi ha sempre affascinato un sacco, per i miti e le leggende legate ad essa, per la sua storia, e perchè mi piace 🙂

E’ semplice ottenerla da seme, ma anche lei ha le sue necessità.


 

I semi sono molto simili a quelli di pomodoro, peperoncino, peperone, melanzana e via dicendo, perchè anch’essa fa parte della famiglia delle Solanaceae.

img_3080

01.06.2015 ho seminato 4 semi uno per vaso, ho usato un mix di terriccio e di sabbia. I semi poi vanno coperti con mezzo centimetro di terriccio, annaffiati e messi a mezzombra.

Ogni vaso l’ho ricoperto con la pellicola, e li avevo messi all’esterno, ma quando pioveva e cadevano le foglie era un disastro, per cui le ho passate in serra, lasciando comunque la pellicola e ho atteso.

A distanza di un mese praticamente, l’ultimo giorno di giugno, è spuntata la prima piantina!! Altri giorni dopo ne è spuntata un’altra, ma purtroppo è vissuta qualche tempo, e le lumache se la sono mangiata.

Attenzione alle lumache anche con questa pianta!!

L’altra continua a vegetare.

img_6046
08.09.2015

Quest’estate però ad una ad una sono cadute le restanti foglie, ovviamente mi ero preoccupata, pensavo fosse morta, ma essendo una pianta con rizoma e radici carnose, non mi sono arresa, e controllando con l’unghia, all’interno era ancora verde. Quindi l’ho spostata vicino alle semine di quest’anno, coperta da una lastra di vetro, per tutta l’estate. Finché non si è ripresa.

img_5447
16.12.2016

 

09.07.2016 quest’estate ho riprovato, ho messo ammollo gli altri 4 semi rimanenti, e l’11.07.2016 li ho seminati. Ho usato terriccio con sabbia anche questa volta, messi i semi alla stessa profondità dell’anno precedente, per poi immergere vasi in acqua per annaffiare, e dopo di che li ho messi in luogo a mezzombracoperti da una  lastra di vetro. Ma nessuno di questi è germogliato.

Quindi per la semina posso dire che vanno usati semi freschi, entro l’anno. Il periodo è primavera-inizio estate.

Preferibilmente seminare in vasi grandicelli, e una per vaso, così da non doverle disturbare con il trapianto, così da dargli il tempo di far crescere l’apparato radicale.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. vikibaum ha detto:

    interessante… bello averti incontrato!

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie mille :). Mi fa piacere che ti piace il mio blog.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...