Schlumbergera Truncata

Quest’anno, il giorno di Natale, ho trovato la sorpresa, la mia piantina ha fiorito 🙂 il primo suo fiore dell’anno. La Schlumbergera Truncata o Zygocactus Truncatus, che per il periodo in cui fiorisce è anche chiamata Cactus di Natale o Natalina.

Anche una delle talee di Schlumbergera rosa si stava preparando a fiorire, ma poi il bocciolo è seccato.

img_5388
19.11.2016

Le fioriture dell’anno scorso.

E poi le foglie di questa particolare pianta.

Spesso si tende a confondere la Schlumbergera con la cugina Hatiora, e viceversa, nell’articolo Hatiora Gaertneri ho già illustrato le differenza delle infiorescenze, e delle foglie.

DESCRIZIONE DELLE SCHLUMBERGERA: il nome deriva da Frédéric Schlumberger.
Fanno parte della famiglia delle Cactaceae, e vengono dalle foreste tropicali del sud-est del Brasile. Ce ne sono circa 6 specie.
Perenne, cresce sopra gli alberi (epifita) o nelle zone pietrose (litofila), cespugliosa inizialmente dai fusti eretti, e successivamente ricadenti, suddivisi in segmenti appiattiti, carnosi, di forma oblunga o obovata e dentellati. Le areole in cima hanno pochi peli.
In cima agli ultimi segmenti, sulle areole, si formano i fiori a forma di tromba, che in base alla varietà possono essere di colore rosa, rosso, arancio, giallo, viola, bianco, e anche bianco e rosso. Fioriscono in inverno fino a inizio primavera, ma alcune  lo fanno anche in estate e autunno.

Descrizione della S. Truncata: Proveniente dal sud est del Brasile. Pianta epifita, ricadente, con segmenti dentellati vistosamente.
Produce fiori da fine autunno o dall’inverno fin quasi a primavera.

Qui la coltivazione.


FIORITURA: fiorisce a dicembre, ma può capitare che fiorisca anche qualche mese prima.


ESPOSIZIONE: primavera ed estate a mezzombra, le tengo all’ombra di una pianta grande. In inverno in casa in una stanza luminosa ma lontano dai raggi del sole.


TEMPERATURA MINIMA: 7-10°, tenuta in casa vuole una stanza comunque fresca. In primavera vanno messe all’esterno.


TERRENO: ben drenato, 2 parti di terriccio fertile, 1 di ghiaia fine e un po’ di sabbia. Una volta rinvasato aspettare 2-3 giorni prima di annaffiare. pH 5,5-6,5, leggermente acido. Adatta a vasi e cestini pensili.


ANNAFFIATURA: sono piante che gradiscono annaffiature, comunque sia moderate. In inverno solo se necessitano, nel caso la terra sia proprio troppo asciutta. In primavera ed estate annaffiature regolari, ogni volta che il terriccio asciuga. Inoltre se hanno bisogno si nota subito, le sezioni raggrinziscono, per riprendersi dopo le annaffiature.


CONCIMAZIONE: una volta al mese.


MOLTIPLICAZIONE: basta staccare le sezioni, e usarle come talee, ognuna di quelle produrrà molto facilmente nuove piantine. Si lasciano asciugare qualche giorno, dopo di che si piantano e vanno solo nebulizzate, per evitare marciumi. Inoltre si possono riprodurre per seme in primavera, con almeno 20°.


PROBLEMI: cocciniglia farinosa.

Buona coltivazione, e ancora una volta 🎄 Buone Feste 🎄

Annunci

12 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ho avuto anche questa ma nn l’ho mai vista in fiore

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Ah no? E come mai? Ma per quanto tempo l’hai avuta?

      Liked by 1 persona

    2. Tanto. Ma mio padre la possiede da anni gliela portai io. Nn gli ha mai fatto fiori o da dire che aia cresciuta rigogliosa.

      Liked by 1 persona

    3. Patalano Federica ha detto:

      Un bel pensiero.
      Ma in che posizione la tiene?

      Liked by 1 persona

    4. In giardino allo stato brado…. perché come dovrebbe tenerle? Ma x molto tempo non crescevano affatto. . Che cosa strana questa pianta

      Liked by 1 persona

    5. Patalano Federica ha detto:

      Ma che temperatura minima c’è in inverno? Wao in giardino tutto l’anno la tiene?
      Comunque intendevo esposizione annaffiature concimazione e terreno, se lo sai :). Magari gli manca qualcosa.

      Mi piace

  2. sidilbradipo1 ha detto:

    Una fioritura magnifica sotto la neve, un lontano 28 dicembre: questa era la mia vecchissima schlummina 😀
    Dopo di allora, soltanto foglie verdissime.
    Bacio
    Sid

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Che bello 🙂 che bella immagine il tuo racconto 🙂
      però è un dispiacere che non abbia più fiorito. Ma ce l’hai ancora? 🙂

      Liked by 1 persona

    2. sidilbradipo1 ha detto:

      Purtroppo non ha retto il caldo dell’estate, è perita un paio d’anni dopo, nonostante i miei numerosi tentativi di salvarla, ma era vecchia, almeno dieci anni che vegetava sul terrazzo 🙂
      Bacio festoso
      Sid

      Liked by 1 persona

    3. Patalano Federica ha detto:

      Che peccato, davvero un dispiacere. Sarà stata bella grande in 10 anni.

      Liked by 1 persona

    4. sidilbradipo1 ha detto:

      Ebbene sì, enormemente bella e fiorita ❤
      Buon Anno 😀
      Bacio
      Sid

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...