La rosa di San Valentino

E’ passato quasi un mese, però è un’articolo utile ed importante, per gli appassionati di giardinaggio, per i curiosi di questa grandissima e vastissima attività. E soprattutto per poter dar vita ad un regalo importante.

IMG_6053.JPG

Il mese scorso, il giorno di San Valentino, il mio ragazzo mi ha regalato la rosa rossa.

IMG_6052

E quindi a tutte quelle che ricevono in regalo una rosa rossa, o di qualsiasi altro colore, rivolgo questo articolo, perchè non farla diventare una pianta, quel bel regalo ricevuto in un giorno speciale? Donargli la vita, curando e accudendo amorevolmente, questa rosa coraggiosa.

IMG_6048

Essendo appassionata di giardinaggio, in periodo di talee ci capita spesso di andare a caccia di rametti, e visto che il ramo delle rose recise è lungo, perfetto per lo scopo

IMG_6047

Una parte rimane da essiccare per poter tenere la rosa, e l’altra parte si taglia al di sopra del nodo in cima, e nella parte bassa al di sotto del nodo più in basso. Ne verrebbero anche 2 di talee, ma ne ho fatta una sola.

IMG_6054.JPG

E dopo di che non resta che procedere come nell’articolo: Talee di rose con una bottiglia

IMG_6055

Ed ecco fatto. Non resta che aspettare 🙂

A distanza di un mese ha già preparato una gemma rossa.

Annunci

17 commenti Aggiungi il tuo

  1. lastufaeconomica ha detto:

    Tu hai le mani fatate, buona idea per la rosa, ma per la mimosa che è arrivata oggi? Seccata non mi piace, mi sembra inutile. Quindi cosa si può fare, magari per avere una piantina?

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Grazie 🙂
      Anche per la mimosa vale la stessa cosa.
      Se i rami sono abbastanza lunghi, devi fare in modo da lasciargli 4 nodi almeno, e tagli come per la rosa in basso sotto un nodo, e in cima sopra un altro nodo, dopo di che uguale come per la rosa, io userei lo stesso metodo in bottiglia, ormai mi trovo benissimo, e con il fondo di bottiglia sotto l’acqua si gestisce una meraviglia al contrario del sottovaso.

      Mi piace

  2. Riyueren ha detto:

    Fantastico! non sapevo…un giorno o l’altro ci provo anch’io. Avevo comprato una rosa splendida l’ Avalanche per fotografarla..se avessi immaginato che potevo utilizzare una parte di gambo per ricavarci un’altra rosa…Grazie!!!

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Si si si si, fallo assolutamente, ora che lo sai puoi provarci quanto vuoi 🙂
      Tempo fa mi aveva regalato anche un’altra rosa, meravigliosa, bianca con i margini rosa, una meraviglia, purtroppo non ha preso, ma tentar non nuoce, il metodo della bottiglia è stato quello che mi ha dato più risultati di tutti quelli che ho usato in passato 🙂

      Liked by 1 persona

    2. Riyueren ha detto:

      Bianca coi margini rosa…potrebbe essere l’Avalanche..è una rosa bellissima.

      Liked by 1 persona

    3. Patalano Federica ha detto:

      Guarda ti dico, la mia è questa:
      https://www.juzaphoto.com/galleria.php?l=it&t=1755530

      Ma anche se i colori si somigliano le rose son toste da identificare, non è facile.
      Ce l’hai sul blog la tua?

      Liked by 1 persona

    4. Riyueren ha detto:

      Sì, la rosa avalanche è qui (non ho il giardino, purtroppo, quindi era una rosa recisa) ma mi sembra diversa dalla tua su Juza.
      https://mutazionidelsilenzio.wordpress.com/2016/01/06/avalanche-rose/

      Liked by 1 persona

    5. Patalano Federica ha detto:

      Bellissima la rosa. 🙂 Ma infatti è differente. Come ti dicevo se non si sa già il nome di una rosa è più complicato identificarle

      Liked by 1 persona

  3. Paola ha detto:

    Grazie!! Spargo la voce che qualcuno, qui, mi regali presto una rosa ..

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Ma di nulla, e speriamo allora che ti arrivi presto la rosa così provi 🙂

      Liked by 1 persona

    2. Paola ha detto:

      Festa della mamma? 😉

      Liked by 1 persona

    3. Patalano Federica ha detto:

      E’ vero è vero, allora potrai provare 🙂

      Liked by 1 persona

  4. icestidiviviana ha detto:

    bello!!! questa tecnica non la conoscevo grazie

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Di niente, grazie a te per il passaggio 🙂

      Mi piace

  5. Laura ha detto:

    Fra i tentativi più o meno riusciti di taleaggio ti manca la cannella (al posto dell’ormone radicante) . Solo per onor di cronaca ;). Ciao

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Hai fatto bene ad aggiungerlo, e proverò anche quello 🙂
      Ciao Laura 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...