La Farmacia di Santa Ildegarda – Wighard Strehlow

I rimedi naturali per me sono la cosa migliore che ci sia, a meno che non sia tratti di problemi davvero gravi. Ma anche in quel caso, per alcuni problemi, basterebbe comunque prevenire, e di suggerimenti ce ne sono. Però i malesseri e gli inconvenienti ci sono, per cui è bene, e soprattutto meglio, tante volte, evitare prodotti che possono danneggiarci ancora di più, essere aggressivi nei nostri confronti.

Guarirsi con le erbe è un passo in più per prendere contatto con la natura, però bisogna prestare attenzione anche a quello, perchè sembra facile, ma si tratta di una vera e propria arte, ci sono le controindicazioni anche qui, ogni pianta ha caratteristiche differenti l’una dall’altra, ed è fondamentale studiarle per bene, le piante, e soprattutto se stessi, prima di utilizzarle. Come esistono allo stesso tempo altre piante che di controindicazioni specifiche non ne hanno, ma nonostante ciò apportano benefici.

Tante volte anche molti erboristi, purtroppo, somministrano erbe senza parlare prima delle controindicazioni, magari a volte sfugge e basta, ma bisogna prestare attenzione. E di buoni erboristi ce ne sono.


 

Parlo del libro La Farmacia di Santa Ildegarda. Tutti i rimedi dalla A alla Z, di Wighard Strehlow. Di 304 pagine.

L’autore di professione terapeuta in Germania, ha scritto altri libri (uno è La Medicina di Santa Ildegarda), ed è competente proprio nel campo della medicina di Santa Ildegarda. Inoltre è stato chimico ricercatore per l’industria farmaceutica.

Il libro è una sorta di ricettario, o raccolta di rimedi, con tutte le ricette originali che ci ha lasciato Ildegarda di Bingen (1098-1179 – tedesca, mistica, religiosa e naturalista) e che sono riuscite ad arrivare fino ad ora, a noi. Una raccolta importantissima e speciale, di decotti, elisir, tisane, pozioni e polveri con erbe curative, per qualsiasi problema salutare o altro, ci sono le indicazioni, le quantità degli ingredienti, per crearsi i rimedi in casa, i tanti consigli. Piante di qualsiasi genere (ovviamente poi bisogna prestare attenzione ed attenersi alle piante descritte, perchè ci sono anche molte piante velenose, e tra loro si somigliano) selvatiche, coltivate nell’orto o nel giardino, come la menta, oppure anche unguenti all’olio e vini medicati.

L’autore Wighard Strehlow questi rimedi li prova da 30 anni, e può dire che sono davvero efficaci.

 

Ildegarda di Bingen, o meglio Hildegard von Bingen, era una benedettina, e ha fatto moltissimo, tanto che è Santa, ed è stata anche proclamata , consiglio davvero di leggere la sua storia molto particolare.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. lastufaeconomica ha detto:

    Ho già sentito parlare di Santa Ildegarda e mi incuriosisce il libro.
    Anch’io sono per i rimedi naturali, dico, se non ti guariscono, almeno non fanno male. Cerco sempre di utilizzare prodotti naturali e non sempre è facile trovarli. Un po’ è la moda e allora sembra che tutto faccia bene ed invece bisogna prestare molta attenzione e fidarsi di un erborista esperto e non improvvisato (ce ne sono già troppi).

    Liked by 1 persona

    1. Patalano Federica ha detto:

      Infatti, leggere la sua storia rende tutto più curioso. Hai pienamente ragione sul fatto dei rimedi naturali, alla fine è ciò che penso io, però appunto bisogna prestare lo stesso molta attenzione, proprio affidandosi a qualche consiglio esperto, o qualche buon libro, dove vengono specificate bene tutte le caratteristiche di ogni pianta, ma anche in rete ci sono dei buoni siti.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...