Salvare una Farfalla in difficoltà

Purtroppo, qualche volta sarà capitato a chiunque di ritrovare un insetto vivo, ma immobile e affaticato, che sia farfalla, ape, bombo oppure anche coccinella.

Mi è capitato spesso questa primavera, uno di questi è stato questo bellissimo esemplare di Aglais Io il 21 marzo 2019. Era in balcone, dove erano tutte le piante per il ricovero invernale.

Volava, ma affaticata, voleva uscire, quindi volava affianco alla finestra, ma appariva davvero stanca. Sembrava perfino secca dall’aspetto, probabilmente disidratata. Bellissima comunque.

IMG_20190321_161054

L’ho portata subito in terrazzo allora, e mi ha regalato questi bellissimi scatti, già il fatto che si lasciasse tenere in mano senza volare via la diceva lunga. Stanca. Ho messo un po’ d’acqua al centro del palmo della mano, aveva la spiritromba immersa ma non sembrava bere. Credevo non ce l’avrebbe nemmeno fatta.

 

L’ho messa in un vaso, sul terriccio, il problema è che dopo averla messa li, non si muoveva tanto, e dopo poco si accasciava su di un lato, dunque mi sono preoccupata ancora di più per lo stato di disidratazione in cui si trovava!!

Allora mi sono messa subito all’opera per salvare la piccolina!

Le farfalle si nutrono di nettare, e ne possiamo preparare anche noi in casa.

Basterà del comune zucchero e acqua. Circa un cucchiaio di zucchero e di acqua calda, e mescolare bene finchè lo zucchero non sarà completamente sciolto.

IMG_20190321_164957


A questo punto bisogna somministrarlo, e come si fa??

Basta usare un tappo di plastica delle bottiglie (ma ci sono anche tantissime altre idee), adagiare all’interno del cotone idrofilo, e versare il composto all’interno, o viceversa immergere il cotone nel liquido e poi adagiarlo nel tappo.

A quel punto ho sollevato la farfalla e l’ho fatta aggrappare al tappo.

IMG_20190321_164724

Che soddisfazione vedere che si stava nutrendo.

Infatti poi non l’ho più trovata.

IMG_20190321_164852

Una piccola amica del giardino aiutata da una situazione particolarmente difficile per loro. Gli insetti in certi periodi dell’anno, specialmente quando c’è carenza di nutrimento, come ad esempio i fiori selvatici, rischiano, e lasciare in giro qualche risorsa per loro può essere vitale.


Guarda il video qui di seguito per sapere come preparare le soluzioni zuccherina e mellita per le farfalle e gli altri insetti in difficoltà:

 

E guarda anche come creare un Fiore per farfalle con acqua zuccherina, semplicemente riciclando dei tappi di bottiglia:

 

Ti ricordo anche di iscriverti al canale per aiutare a crescere, e alla newsletter del blog, se ti piace il giardinaggio e la natura in ogni sua forma.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Non sapevo potesse accadere anche alle farfalle, non mi è mai capitato. Ho nutrito delle api, quelle si mi è capitato ma non altri insetti. Buono a sapersi! Grazie per i preziosi consigli! 🙂

    Mi piace

  2. newwhitebear ha detto:

    Farfalle nel mio giardino ce ne sono ma non ne ho mai trovato qualcuna in difficoltà. Comunque buono a sapersi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...